LIMITAZIONI USO ACQUA POTABILE

Ordinanza 16/2022

Data di pubblicazione:
05 Luglio 2022
LIMITAZIONI USO ACQUA POTABILE

IL SINDACO

DATO ATTO

  • che il C.A.M. in qualità di soggetto gestore del servizio idrico integrato ha segnalato, in data 27.06.2022 con Sua nota Prot. 7495, che le stagioni invernale e primaverile non hanno prodotto precipitazioni tali da assicurare una adeguata riserva idrica presso le primarie sorgenti utilizzate per l’uso idropotabile;
  • che le portate idriche rilevate in questo periodo sono in continuo calo proprio in coincidenza dell’aumento della richiesta di acqua da parte degli utenti serviti;

[...] ORDINA

  1. a tutti gli utenti di limitare il prelievo e il consumo dell’acqua, derivata da pubblico acquedotto, agli stretti bisogni igienico-sanitari e domestici, fino a nuova disposizione;
  2. la limitazione del flusso idrico nelle fontane pubbliche e la chiusura delle fontane che non prevedano il ricircolo dell’acqua;

VIETA

A tutti gli utenti, il prelievo e l’impiego di acqua potabile proveniente da pubblico acquedotto per:

  • lavaggio cortili e piazzali;
  •  lavaggio domestico di veicoli a motore;
  • innaffiamento dei giardini, orti o prati;
  • riempimento di fontane ornamentali, vasche da giardino ed il funzionamento di fontanelle a getto continuo.

I contravventori saranno puniti con la sanzione amministrativa pecuniaria da €25,00 a €200,00 secondo le modalità di cui alla Legge n. 689/81. Ai sensi dell’art. 3, comma 4, della Legge 7.08.90, n 241 si avverte: il responsabile del procedimento è l’Ufficio di Polizia Municipale; contro la presente ordinanza è ammesso ricorso al Prefetto nel termine di 30 giorni dalla pubblicazione (DPR 24.11.71, n 1199), oppure, in via alternativa, ricorso al TAR di L’Aquila nel termine di 60 giorni (Legge 06.12.71 N 1034), ovvero, entro 120 giorni, ricorso straordinario al Capo dello Stato.

ORDINANZA 16/2022 DEL 05.07.2022 [In allegato testo completo]

 

Ultimo aggiornamento

Giovedi 01 Settembre 2022